Argentino Schiaffino, esponente della Letteratura nazista in America, è stato ucciso a Detroit

boca ultrasDetroit – Le notizie sono ancora incerte e contrastanti. Le dinamiche della morte ancora al vaglio degli inquirenti che stanno facendo luce sul delitto. Quel che è certo è che Argentino Schiaffino, detto El Grasa, è stato ucciso nella notte tra il 24 e il 25 ottobre. Difficile stabilire l'orario esatto della morte, anche per il passaggio notturno tra l'orario legale e quello solare che sposterebbe di un'ora il momento esatto dell'agguato mortale. Il suo corpo è stato rinvenuto sul retro di un locale malfamato di Detroit, crivellato da numerosi colpi di arma da fuoco, esplosi da uno o più sconosciuti. Scompare così uno degli esponenti meno in vista della Letteratura Nazista in America, fratello del più celebre Italo Schiaffino.

Rally di Montecarlo 2015, sorpresa tutta padovana

covi campesanCondizioni climatiche avverse e soprattutto variabili, tappe diurne e notturne che si arrampicano sui monti del Principato, passaggi tecnici dall'asfalto asciutto alla neve ghiacciata ne fanno da sempre una gara mitica per tutti gli appassionati. Quest'anno il famoso Rally di Montecarlo (o rallye, alla francese), che si è tenuto dal 19 al 25 gennaio nel piccolo paradiso monegasco, è giunto alla sua 125esima edizione e ha riserbato una grande sorpresa. Infatti, se il primo posto assoluto è stato assegnato all'equipaggio francese Sébastien Ogier - Julien Ingrassia del team Volkswagen Motorsport a bordo di una potente vettura categoria WRC1, sventola bandiera italiana al secondo posto nella classifica della categoria RC2Ecco quindi il grande risultato nell'impresa tutta Padovana guidata da Carlo Covi e Giorgio Campesan che con la loro Mitsubishi Evo IX n°77 oltre ad aggiudicarsi il secondo posto di categoria si sono piazzati 64esimi nella classifica generale facendo mangiare la polvere ad una sessantina di equipaggi.

Il Santo si rifà il look: nuova aureola di gigli

santo


In occasione delle celebrazioni dedicate a Sant'Antonio, quest'anno c'è anche una novità relativa per così dire al suo "look". La statua del Santo sfilerà per le vie della città infatti con una nuova aureola di gigli, realizzata per l'occasione e su volere del Rettore Padre Poiana e di Fra Claudio, da un gioielliere di Cadoneghe, Mauro Sette di Sette Gioielli e Gianfranco Pittarello, argentiere a Limena. L'aureola che avrà foglie d'argento e pietre preziose incastonate in spinelli rossi, è il frutto di un lavoro durato dodici mesi, risultato della cura e della perizia artigiana con cui Sette e Pittarello hanno eseguito quest'opera.

 

Lutto nel mondo della letteratura. E’ scomparso a 66 anni l’autore della più celebre «distopia» romanzesca

ku klux klanRichmond - Stanno scomparendo uno ad uno. Terminano la loro esistenza terrena per entrare nella «Storia della Letteratura». Sono i mitici autori immortalati da Roberto Bolaño in La letteratura nazista in America edito in Italia da Adelphi nel 2013, dopo una prima edizione per i tipi di Sellerio del '98. Ma Bolaño curò questa antologia più di vent'anni fa, nel 1993 e da allora ne sono scomparsi parecchi di questi autori votati a narrazioni romanzesche e a una saggistica filosofica colloccabili nell'ambito di una visione generale politicamente schierata a «destra». Grandi o piccoli epigoni di Nietzsche, Heidegger, Spengler e Evola; adepti di Drieu La Rochelle, Jünger, Ezra Pound e Céline. Recentemente è suonata la campana per Harry Sibelius, nato a Richmond nel 1948 e morto qualche giorno fa nella stessa cittadina della Virginia, celebre per aver dato i natali a Edgar Allan Poe. Sibelius è conosciuto per un solo grande romanzo che lo ha reso immortale, Il vero figlio di Giobbe, New York, 1996, pag. 1333, ancora inedito in Italia (sebbene ampi stralci siano apparsi in varie riviste e quotidiani italiani).

Continua la corsa dei fallimenti

fallimenti 2012Il 2012 non si apre nel migliore dei modi, tra crisi economica, aumento di tasse e tributi, rialzo del costo vita e drammi umani; e con un altro dato strettamente collegato: i fallimentiSolamente nei primi tre mesi di quest'anno sono state aperte oltre 3mila procedure, il 4,2% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente; un dato che deve far riflettere in quanto i fallimenti, in numeri assoluti, sono continui negli ultimi 4 anni. Da analisi di vari studi per il periodo in esame e dal punto di vista settoriale, vengono confermate le tendenze del 2011 e cioè l'aumento dei fallimenti di ditte legate all'edilizia (+ 8,4% circa) e al settore terziario (+ 4,1%). 

Orto botanico, ampliamento quasi terminato

orto botanicoIn questi giorni di vacanza, non tutti hanno fatto i bagagli, ma in città le occasioni per vedere qualcosa di diverso non mancano. Quanti di voi sono mai stati all'Orto Botanico di Padova (gita delle elementari esclusa)? Ecco, un pomeriggio può bastare per uscire dalla calura e rilassarsi in un'oasi verde. L'orto ha una storia antichissima : fu istituito nel 1545 per la coltivazione delle piante medicinali, che allora costituivano la grande maggioranza dei "semplici", cioè dei medicamenti che provenivano direttamente dalla natura. Proprio per questa ragione i primi orti botanici vennero denominati "giardini dei semplici" ovvero horti simpliciumCol tempo s'è arricchito di piante da tutte le zone del mondo: vale la pena darci un occhio.

Alberto Salmaso

salmaso alberto- Nato a Padova il 22 ottobre 1974. Risiede a Padova.

- Prima di terminare gli studi in Italia ha vissuto un anno negli Stati Uniti frequentando la Senior High di Baraboo nello Stato del Wisconsin dove ha conseguito il Diploma di High School.

Dopo varie esperienze lavorative in ambito privato, ha lavorato per oltre tre anni presso il Consiglio Regionale del Veneto a Venezia; ora è dipendente pubblico ha prestato servizio prima presso l'Istituto Oncologico del Veneto, presso il Dipartimento Interaziendale ad Attività Integrata di Odontoiatria e ora presso la Direzione Amministrativa Ospedaliera.

- Socio di associazioni culturali no profit con sede a Padova che operano in ambito provinciale e regionale, in una ha ricoperto la carica di Presidente per oltre un anno. 

Chiuso il ciclo di Serate Respiriamo, tra musica e cultura

respiriamoAnche quest'anno si è concluso il ciclo delle celebri Serate RespiriamoDa Gennaio a Giugno una serie di incontri culturali allietano le serate dei ragazzi nella Parrocchia dei S.S. Angeli Custodi in zona Guizza a PadovaL'Équipe Respiriamo che programma e organizza le serate è nata qualche anno fa quando un gruppo di giovani, adulti e sacerdoti hanno proposto l'apertura del Centro Parrocchiale al sabato sera. Durante queste serate i giovani ascoltano musica dal vivo e si fermano a riflettere su tematiche culturali di attualità, sorseggiando aperitivi analcolici e mangiando pizze al taglio grazie al gruppo Pig&Out. Quest'anno il ciclo di incontri si è svolto intorno alle tematiche della scuola e del lavoro, passando attraverso l'università e la musica, per arrivare infine al successo. 

Carlo Chinellato

chinellato carlo 2Libero Professionista vive da anni nel territorio Padovano è sposato con una figlia.

Dal 1991 ad oggi ha collaborato presso studi professionali di piccole medie e grandi dimensioni di Padova e Treviso svolgendo la propria attività di ragioniere commercialista e Revisore contabile.

Ha ricoperto incarichi di membro effettivo del collegio sindacale di società di capitali ed ho svolto e svolge tuttora attività di revisione in Enti Locali. 

Silvia Gorgi

gorgi silviaSilvia Gorgi è laureata in Scienze politiche. Padovana doc, coltiva da sempre l'attività giornalistica. Scrive di musica, arte e letteratura per le pagine de Il Mattino di Padova, La Nuova di Venezia e Mestre, e La Tribuna di Treviso. Speaker radiofonica, ha ideato Nordest Boulevard, programma radiofonico da lei condotto, che indaga la realtà culturale del Nordest attraverso rubriche e talk show, ma che è pure un progetto culturale per raccontare l'arte a Nordest a 360°, cinema, teatro, fotografia, arti figurative, per fare sistema. Dopo la specializzazione in Giornalismo presso l'Università di Padova, è divenuta responsabile dell'ufficio stampa dell'Associazione Palco e Cinema - fondata da Emilio Briguglio – e della produzione de L'Appello, film che ha vinto molteplici festival internazionali, e dell'Associaizone Sindrome EEC sulla malattia rara. Segue artisti e musicisti in un roaster che unisce arte e musica.

Pagina 1 di 3

Questo sito utilizza cookies propri e di terze parti per la profilazione e per migliorare l'esperienza di navigazione. Se non accetti l'utilizzo parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Per maggiorni informazioni leggi privacy policy.

Accetto i cookie di questo sito.

EU Cookie Directive Module Information