Con 3DExperience il progetto che dà valore è social

  • Stampa

gonella gianlucaDue le principali direttrici della strategia della Dassault Systèmes nostrana per attrarre le Pmi: i servizi di social collaboration e quelli che riguardano la gestione di vita del prodotto. La filiale italiana del colosso francese del software di progettazione 3D ritiene di rispondere così a due fenomeni che stanno prendendo piede anche tra aziende di piccole dimensioni. Da una parte, oggi i disegni industriali sono realizzati da team che condividono idee e contributi di vario genere su un unico ambiente partendo da posizioni geografiche reciprocamente remote; dall'altra, le diverse funzioni aziendali vogliono sapere real time lo stato attuale di un prodotto, per ottimizzarne lo sviluppo, il lancio, la modifica e il ritiro. Così come per la casa madre, anche per la filiale italiana di 200 collaboratori il cuore dell'offerta è la piattaforma 3DExperience, che ha in sé diverse funzioni di simulazione avanzata e di realtà virtuale; secondo la multinazionale, grazie ad essa e al Cloud le aziende-clienti hanno la possibilità di sperimentare, e quindi di apprendere velocemente a realizzare beni e servizi più competitivi. Ne abbiamo parlato con Gianluca Gonella, managing director Italia ed EuroMed della multinazionale.


CONTINUA SU INDUSTRIA ITALIANA

Marco de' Francesco

Industria Italiana

11 marzo 2019

credits immagine Marco de' Francesco





 

Questo sito utilizza cookies propri e di terze parti per la profilazione e per migliorare l'esperienza di navigazione. Se non accetti l'utilizzo parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Per maggiorni informazioni leggi privacy policy.

Accetto i cookie di questo sito.

EU Cookie Directive Module Information